Navigazione veloce

Un anno dalla morte di Luca D’Alpaos

lucadalpaos.sorridenteUn anno fa il mondo della Scuola piangeva la morte di Luca D’Alpaos.
La memoria è viva nel nostro Istituto.
La morte non ci ha tolto l’uomo il cui operato è ancora tangibile nei progetti dell’offerta formativa che lui ha fortemente voluto, nello spirito allegro che lui seminava e che resiste tra il personale docente e A.T.A., nel benessere che si respira in un ambiente le cui azioni sono sempre state ben indirizzate al fine ultimo del fornire istruzione e formazione.
La commozione è forte oggi, perché il ricordo e la commemorazione si sommano al peso di questo clima cupo.
Ma non rattristiamoci.
Ringraziamo di aver avuto Luca D’Alpaos come Dirigente, ricordiamoci del bene cha ha voluto alla Scuola e il suo esempio sia la nostra guida.
Con questo spirito inviamo anche un pensiero ai suoi famigliari e ai suoi cari.
Un uomo buono, amato, stimato da tutti. Il ricordo del suo entusiasmo possa rallegrare, almeno un po’, i nostri cuori in queste giornate anguste.
Un abbraccio.

                                                                    Alessandra Garrì
 
 

Vogliamo ricordare che il 21 marzo 2019 è stato l’ultimo Giorno di scuola per il nostro amato Preside Luca D’Alpaos, sempre Presente, che ci ha trasmesso la grande passione per la Scuola, la competenza e una non comune disponibilità nel trovare le migliori soluzioni a piccoli e grandi problemi, cercando sempre di venire incontro alle esigenze di tutti, con saggezza ed equilibrio, con grande affabilità e cortesia.  Il Suo insegnamento per il Nostro impegno nel Presente.                           


                                              I docenti del Leonardo Da Vinci    
  • Condividi questo post su Facebook

Non è possibile inserire commenti.