Navigazione veloce

Progetto IMUN: gli studenti simulano sedute delle Nazioni Unite

Dal 4 al 6 febbraio, nove studenti del nostro Istituto hanno partecipato alla simulazione finale dell’IMUN-Venezia, dopo un percorso durato alcuni mesi che li ha visti coinvolti in momenti formativi in presenza e a distanza.

IMUN

Il progetto ha come momento conclusivo la predisposizione di risoluzioni di rilievo internazionale su tematiche di attualità, secondo le regole di procedura delle Nazioni Unite e attraverso il confronto con studenti provenienti da tutto il Veneto. Ogni studente ha dovuto rappresentare un paese e discutere del tema assegnato secondo l’orientamento del paese attribuito, utilizzando sempre l’inglese come lingua veicolare.

Il progetto, proposto da United Network, l’ente riconosciuto con protocollo ministeriale, che da anni lavora in progetti di alta formazione, è stato organizzato dal Liceo “Benedetti-Tommaseo” di Venezia ed ha visto, per il nostro istituto, la partecipazione di sei studenti dell’Istituto Tecnico per il Turismo  e tre dell’Istituto Professionale dei Servizi Socio-sanitari IMG_20200206_150413tris

Una nostra studentessa si è particolarmente distinta risultando anche fra i premiati, durante l’evento finale.

Il progetto, organizzato, per il nostro istituto, dal prof. F. Pellegrino e dalla prof.ssa A. Sorgato, con la collaborazione delle prof.sse A. Putti ed E. Trevisan, vedrà quest’anno anche la partecipazione di una studentessa dell’istituto a Muner-New York, lo stesso tipo di simulazione, organizzata da United Network, che verrà però realizzata a New York, dal 26 febbraio al 5 marzo, con la partecipazione di studenti provenienti da tutti i paesi del mondo e nei luoghi dove si svolgono le sedute delle Nazioni Unite.

Ma intanto pieno merito va riconosciuto agli studenti partecipanti ad Imun-Venezia, al loro impegno ed entusiasmo.

Di seguito il link del sito http://www.unitednetwork.it/progetti/imun/

  • Condividi questo post su Facebook

Non è possibile inserire commenti.